Cobra Skin
Ottimizzato largh. da 1024 a 1280


Sfoglia il forum  »  Gentes  »  La rosa dei venti

  Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Storie Di Italian Razzismo
 
AlexSvoboda
Inviato il: Lunedì, 07-Gen-2008, 16:37
Quote Post


Administrator


Gruppo: Admin
Messaggi: 1626
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 16-Giu-2007



Esce "Bianco e nero" di Cristina Comencini, che affronta con toni da commedia la passione tra un italiano e una senegalese. Protagonisti Volo, la Angiolini e la bella Aissa Maiga.

Sorrisi, amori e tradimenti multietnici
"Ma gli sponsor ci hanno snobbato"


Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!



La regista: "I protagonisti dei film sono sempre 'vestiti' delle case di abbigliamento.
Per i nostri attori neri invece nulla. E intanto la pubblicità li usa solo come oggetti erotici"



ROMA - Il confronto con l'altro da sé, i pregiudizi reciproci, il razzismo strisciante. Parla di tutto questo Bianco e Nero di Cristina Comencini, caso unico - nel cinema made in Italy - di commedia romantica, brillante, su base multietnica: sullo schermo infatti Fabio Volo, sposato con la paladina delle cause africane Ambra Angiolini, si innamora perdutamente (ricambiato) della bella e sexy senegalese Aissa Maiga. Ma che anche nella vita reale ci sia ancora molto da fare, sulla strada dell'integrazione, lo si capisce dall'amaro sfogo della regista, in conferenza stampa: "Per i nostri due protagonisti di colore - rivela - non siamo riuscire a trovare sponsor: in tutti i film maggiori gli interpreti principali sono vestiti dalle case di abbigliamento, dal pedalino alla scarpa. E invece per loro nulla...".

In "Bianco e Nero" Carlo ed Eloisa sono una splendida coppia, hanno una bambina che adorano e una vita serena e felice. Quando pero' Carlo incontra Nadine, moglie di colore di un collega di Eloisa, qualcosa di quel perfetto equilibrio inizia a incrinarsi. Un amore che scuote i nuclei familiari, sia quello senegalese che quello italiano, facendo emergere molte idee preconcette sulle differenze. "Alla base del film - ha sottolineato la regista - c'e' la domanda che ho messo in bocca al personaggio interpretato da Fabio Volo: 'Perche' non abbiamo nessun amico nero?'".


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
 
AlexSvoboda
Inviato il: Giovedì, 10-Gen-2008, 15:42
Quote Post


Administrator


Gruppo: Admin
Messaggi: 1626
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 16-Giu-2007




Lei, lei ed il clandestino
"Riparo": La relazione lesbica tra un'imprenditrice e un'operaia sconvolta da un ragazzino straniero



Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Antonia Liskova e Maria De Medeiros


Su
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
di CLAUDIA MORGOGLIONE - 10 gennaio 2008

Un triangolo amoroso impossibile. Una love story destinata a scontrarsi con le differenze economiche, sociali ed etniche fra i tre protagonisti. Un rapporto lesbico che si infrange quando nella vita delle due donne irrompe un ragazzino extracomunitario, clandestino. Ma Riparo - il film di Marco Simon Puccioni accolto con entusiasmo al Festival di Berlino 2007, e ora in uscita nelle nostre sale - non è solo un melodramma a tinte forti. E' anche uno spaccato della nostra Italia (la vicenda è ambientata nella ricca provincia di Udine): Paese in cui si può non essere accettati per la propria sessualità, o perché non si hanno abbastanza soldi, o perché il lavoro è sempre precario. O perché si è uno dei tanti stranieri invisibili.


Anna Maria Pasetti -
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
14 febbraio 2007:

È inutile nascondersi dalla vita, che prima o poi ti viene a scovare. Diverso è cercare un riparo, magari momentaneo, nella speranza che il vento ti soffi verso un'esistenza migliore. Questo il pensiero che deve aver attraversato l'adolescente marocchino Anis quando ha deciso di rifugiarsi nel bagagliaio di un'auto italiana, imbarcata su un traghetto di ritorno dalle vacanze estive trascorse nel Paese magrebino. Proprietaria della vettura è Anna (Maria De Medeiros), benestante figlia di imprenditori del nord-est; sua compagna è Mara (Antonia Liskova), proletaria e operaia niella fabbrica di famiglia di Anna. Si amano e si proteggono reciprocamente dalle incomprensioni di un mondo ostile. Un equilibrio quasi perfetto, che il ritrovamento del giovane clandestino riesce gradualmente a sgretolare.

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!




Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
AlexSvoboda
Inviato il: Venerdì, 11-Apr-2008, 07:02
Quote Post


Administrator


Gruppo: Admin
Messaggi: 1626
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 16-Giu-2007




Carabiniera nera «sparita» dalla tv

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!



Bella, giovane, ma scura di pelle. L'attrice Shukri Said, trentacinquenne ex miss Somalia, vive e lavora in Italia da 15 anni: «Lavoravo — precisa — forse, d'ora in poi, non lavorerò più». Il rischio c'è: ha deciso di fare causa alla Lux Vide e alla Rai per mobbing, perché il suo personaggio nella serie «Don Matteo» (che si è conclusa ieri seria su Raiuno), dopo le prime puntate è scomparso.
Se anche il famoso Don Matteo al sesto anno ha perso 3 punti di share nel gruppo delle serie che oggi segnano il passo, la colpa non sarà certo del personaggio che doveva risultare la novità di questo ciclo, la carabiniera di origine africana che indicava un netto passo in avanti sulla strada dell'integrazione.
Vestita in divisa, era l'appuntato Jamila, il primo carabiniere di colore nella fiction italiana: perfettamente in linea con il monito del ministro Amato che, un anno fa, esortava Rai e Mediaset a favorire l'integrazione razziale. Racconta: «Quando sono stata chiamata dalla produzione, mi hanno detto che dovevo impersonare l'assistente del capitano, interpretato da Simone Montedoro, con cui ho fatto il provino. La mia Jamila, una vera novità nella serie, doveva avere peso nello sviluppo della storia, ma non è andata così. All'inizio delle riprese, ho chiesto invano il profilo del personaggio che, via via, è andato scomparendo: sono stata ridotta a una comparsa, poi scomparsa del tutto». Replica il produttore Luca Bernabei della Lux: «Mobbing? È ridicolo. Shukri era stata scritturata per venti pose e le ha fatte tutte ». Ma l'ex modella somala non è dello stesso avviso e, come ha già anticipato ieri in un'intervista a il manifesto, ravvisa gli estremi di una discriminazione non solo per il colore della sua pelle, ma proprio in quanto donna: «Ero l'unico personaggio femminile nella caserma di "Don Matteo" e il mio ruolo avrebbe potuto inserire nella serie problematiche nuove». Ribatte Bernabei: «Proprio in quanto donna era stato creato il suo personaggio, che non doveva essere però una "denuncia sociale". "Don Matteo" è tutta un'altra storia, cioè quella di un detective dell'anima. Trattandosi di una serie lunga, i personaggi che vengono man mano inseriti possono nascere in un modo e diventare in un altro».


Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!



Shukri: «Qualcosa è andato storto, non hanno voluto più che apparisse il personaggio che pure è portatore di un messaggio, è una delle cose più lodevoli che la Rai ha fatto ed è la ragione per cui voglio andare fino in fondo. Magari non è discriminazione, ma è strano che accada all'unica donna in caserma e nera». Discriminazione professionale o etnica? impedire l'integrazione sociale? Tutti interrogativi aperti...


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.3217 ]   [ 21 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]


Cobra Skin by InvisionSkins.com